Intervista a Danilo Sabia

Per questa prima intervista di Giocare in Scatola abbiamo il piacere di avere con noi Danilo Sabia, uno degli autori italiani del momento, giunto alla celebrità grazie a Wendake, gioco edito dalla coppia Placentia Games / Post Scriptum che ha riscosso un notevole successo anche grazie alla campagna Kickstarter.

[Ricardo] Ciao Danilo, benvenuto a questa intervista su Giocare in Scatola. Innanzitutto grazie per la disponibilità e congratulazioni per il successo di Wendake.

[Danilo] Ciao a tutti....grazie a voi per "avermi scelto", mentre per il successo di Wendake ne sono orgoglioso e devo ringraziare voi tutti !

[Ricardo] Parliamo della tua avventura come game designer. Innanzitutto quando hai seriamente pensato di buttarti nello sviluppo di giochi da tavolo? Cosa ti ha fatto scattare la fantomatica "molla"? Quanto è durato il processo di creazione del gioco?

[Danilo] Fin da piccolo avevo il pallino di cambiare regole ai giochi e inventarne di nuovi. Poi da grande mi ritrovavo a creare giochi "usa e getta" per una serata diversa con gli amici! Infine nel 2011 ho scoperto l'esistenza di IDEAG ....ed è stata la mia fine......ed il mio inizio...!!!??!!!
Il progetto di Wendake (ex Grandi Laghi) è iniziato nel gennaio del 2015 subito dopo IDEAG di quell'anno.....anche se la meccanica della plancia 3x3 era da un pò che mi frullava in testa.

Danilo Sabia

[Ricardo] Nonostante sia il tuo primo titolo, Wendake, ha ottenuto subito un discreto successo. Quali sono secondo le ragioni dietro a questo buon risultato?

[Danilo] Tengo a precisare che sì è il mio primo gioco pubblicato ma non il primo da me creato e per alcuni ho sfiorato più volte la pubblicazione (e per almeno 2 di questi mi era stata assicurata...a voce!)....ma poi....diciamo che sono stato....sfortunato...!!!??
Detto questo direi che i 2 punti di forza sono una meccanica della scelta della azioni innovativa e il fatto che si senta molto l'ambientazione e per un german è abbastanza inusuale.

[Ricardo] La tematica di fondo di Wendake é abbastanza particolare. Come mai hai scelto proprio questa ambientazione?

[Danilo] Beh perchè da sempre sono affascinato dai Nativi Americani e uno dei giochi di cui sopra (ideato prima di Wendake) è appunto Indians ambientato sui Nativi delle Pianure.

[Ricardo] Il lancio del gioco e la sua pubblicazione sono avvenuti tramite KickStarter. Come hai vissuto l'avventura del crowdfounding? La consiglieresti?

[Danilo] Kickstarter era un mondo da me sconosciuto o quasi. Direi che per il tipo di gioco è andato bene. Lo consiglierei?....sicuramente non una cosa facile se non hai una casa editrice alle spalle....da solo non sarei stato in grado!

Tavoli imbanditi con Wendake al Modena Play 2018

[Ricardo] Wendake é stato pubblicato con etichetta Placentia Games (e consulenza Post Scriptum). Conoscevi già le persone che si nascondono dietro questi brand? Come é stata questa avventura di squadra? Le ingerenze "commerciali" si sono sentite o il processo di finalizzazione del gioco é andato particolarmente tranquillo?

[Danilo] Ho conosciuto Mario Sacchi ad IDEAG nel 2014 e da allora non abbiamo mai smesso di lavorare insieme. Beh....Mario , Matteo e Marco sono competenti e mi trovo bene anche dal punto di vista personale....poi certo durante lo sviluppo dei compromessi è normale che ci siano!

[Ricardo] Sappiamo che state lavorando ad un'espansione di Wendake. Hai qualche informazione da anticiparci?

[Danilo] Nell'espansione abbiamo pensato di dare un maggiore risalto all'influenza dei Francesi/Inglesi nonchè un'interazione indiretta nei laghi!

[Ricardo] Passiamo ora a domande più personali.
Secondo te quali sono gli aspetti fondamentali di un buon processo di playtesting? Quali pratiche ti sentiresti di consigliare?

[Danilo] Il playtesting è la cosa più importante ed a cui dedico innumerevoli ore. Il prototipo bisogna farlo provare molte volte e possibilmente a persone diverse ed anche non "amici". Personalmente mi ritrovo molte volte a testarlo da solo interpretando più giocatori contemporaneamente e vi assicuro che non è facile.
Infine dedico molto tempo a "testarlo" mentalmente prima della prova 0 effettiva sul tavolo e posso dire di avere una certa abilità in questo.

[Ricardo] Quali sono le meccaniche che più apprezzi in un gioco da tavolo moderno?

[Danilo] In linea di massima preferisco i gestionali e come meccanica mi deve intrigare....a fine partita devo arrivare a pensare..."mmh....questa mi sarebbe piaciuto averla ideata io!"....e ciò succede raramente, sono molto critico!

Mac Gerdts che prova un prototipo di Wendake

[Ricardo] Abbiamo ora le domande di rito. Quale é la tua top 5 personale di titoli (escludendo ovviamente Wendake)?

[Danilo] Partirei con quello che ritengo sia il capostipite e cioè Advanced Civilization della AH, e poi in ordine sparso 1830, Age of Empire, Axis&Allies e direi un Feld tra Die Burgen von Burgund e Trajan

[Ricardo] Giocare in Scatola aggrega blog e vlog di diversa natura ma sempre inerenti al mondo dei boardgames. Hai qualche blogger/vlogger di riferimento? Segui qualcuno in particolare?

[Danilo] Colgo l'occasione per ringraziare tutti i blogger/vlogger che si sono interessati a Wendake e non solo (vedi Francesco Bavastro di Geek Pizza per Indians per esempio). Per non dimenticarne qualcuno (sono davvero tanti) cito solo il primo che ha creduto in me e cioè Dado Critico!

[Ricardo] L'intervista si chiude qua. Grazie ancora a Danilo per il suo tempo. Un in bocca al lupo da tutta la redazione per Wendake, la sua prossima espansione e per i prossimi giochi.

[Danilo] Gioia e libertà a tutti voi!

L'utilizzo dei testi e delle immagini contenuti nei Guest Post sono soggetti a licenza Creative Common.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Il gestore del portale e l'autore del Guest Post non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Questo è un Guest Post.
Su Giocare in Scatola chiunque può scrivere il proprio articolo. Se sei interessato a pubblicare sul nostro portale una tua recensione, una tua esperienza o un punto di vista contatta la redazione.

L'autore

Ricardo
In questo articolo si parla di:

I numeri di Giocare in Scatola

  • 80 blog monitorati
  • 3292 schede gioco
  • 3279 video
  • 32283 post